Notizie

Parnassius apollo - Apollo

27-dic-2012 |

Parnassius apollo (Linnaeus, 1758)La farfalla apollo (Parnassius apollo Linnaeus, 1758) è una specie di farfalle della famiglia dei papilionidi diffusa nelle regioni montuose dell'Europa e dell'Asia centrale.

Descrizione 
Parnassius apollo è contraddistinta da una livrea bianca, e da ali punteggiate di piccole macchie nere nella zona anteriore e di due o più grandi macchie rosse, circolari e bordate di nero, alle estremità inferiori.

 

Distribuzione ed ecologia 
Questa specie, prettamente montana, predilige i prati e le vallate fiorite delle montagne Europee, quali i massicci spagnoli, fennoscandinavi e dell'Europa centrale, i Balcani fino al nord della Grecia e le Alpi italo-francesi; è inoltre presente in alcune zone del centro Asia. Tipica delle alte quote, il suo areale va dai 400 ai 2000-2300 metri, sebbene sia di gran lunga più presente al di sopra dei 1000 metri.

Parnassius apollo (Linnaeus, 1758)

fonte: wikipedia

L'Apollo è una farfalla davvero stupenda, è da diverso tempo che la voglio fotografare. Ho fotografato questa primavera il bruco, che si nutre di sedum. Alla fine di giugno mi sono recato in montagna, in valle Stura di Demonte. La farfalla lo trovata subito, al mattino sono molto cordiali, quindi facilmente fotografabili, ma il momento migliore è la sera.

Parnassius apollo (Linnaeus, 1758)

Tecnicamente è stata abbastanza facile lo scatto, in quanto tendono ad aprire le ali molto facilmente. Ho adoperato il Micro-Nikkor 55mm del 74 su Nikon D90. Da stare molto attenti al parallelismo, e poi prestare estrema attenzione alle luci, in quanto le ali sono traslucide, si rischia quindi di bruciare le parti chiare.

Parnassius apollo (Linnaeus, 1758)

Vederla dal vivo è davvero un'emozione incredibile, è stupenda lascia davvero senza fiato. 

E' di dimensioni ragguardevoli (fino a 9 cm. di apertura alare) e piuttosto vistosa nel suo volo in cui alterna planate ad improvvisi scarti, con un caratteristico e lieve rumore frusciante prodotto dalle ali. 

Parnassius apollo (Linnaeus, 1758)

L'insetto è piuttosto abitudinario, e non è raro rivedere gli stessi esemplari posarsi, per il riposo notturno, nelle stesse aree erbose anche a distanza di parecchi giorni.